martedì 2 ottobre 2007

FRANCIS IL MULO PARLANTE

Era un bravo cabarettista. Chiamava a sè la folla e declamava parodie al vetriolo sulla vita politica del proprio Paese. Le galline ne andavano matte. I giornali locali parlavano soltanto di lui.
C'era persino un accordo per una pellicola prodotta dalla Metro Goldwin Mayer. Non c'era giorno che non gli si presentasse a casa una studentessa vogliosa di avventure o un cronista in cerca dello scoop del giorno.
Che cosa dirà Francis? Chi verrà preso di mira dal Mulo Parlante, oggi? Erano sempre queste le domande del giorno. La gente non pensava ad altro.
Poi un contadino di origini texane, infastidito da tutto quel frastuono, decise di sparargli un colpo alla testa e spedirlo dritto dritto al Creatore. Facendo, ovvio, una tappa obbligata per la Macelleria Equina di Saint Quentin.
Ora tutto il talento di Francis il Mulo Parlante riposa in un piatto di involtini al sugo. Sono andato a comprare la carne proprio questa mattina, e c'era un'offerta tutta speciale dedicata alle primizie di Francis. Il Macellaio ha fatto fortuna con questa storia.
Sono tornato a casa, ho acceso il fuoco, e ho pianto un poco vedendo l'ultimo show del Mulo Parlante alla televisione. Faceva la parodia di Bin Laden.
Poi, mentre apparecchiavo la tavola aspettando la mia amata, ho sentito un rumore di zoccoli alla porta. Era lo spettro di Francis, con tanto di foro sulla fronte.
La mia camera sapeva di stalla e la testa mi girava vorticosamente. Francis era seduto alla tavola e parlava e parlava. Poi, cacciandosi in gola un involtino della sua stessa carne, ha iniziato a fare l'imitazione di Condoleeza Rice. Gesù, che sagoma quel Francis!!!

16 commenti:

Goffredo Swineheard ha detto...

Beh il mio MacJohnson no avrà il dono della loquacità, ma è molto più intenso di qualsiasi mulo Francesco Chepparla. Pensate che nel tempo libero si spaparanza sul suo alberello preferito e si legge Kant, Shakespeare, Locke, Tolstoj, Faletti e il libro di Materazzi, il tutto rigorosamente in lingua originale!!! E' proprio un gran compagno

G.M.B. ha detto...

bhe, il mio amico, lo chiamiamo mulo.
ma non sa parlare.
non sa leggere.
non sa scrivere.
si fa capire a gesti, anche male.
è sordo.

il mio amico "mulo", come tutti i muli che si rispettino è sterile.

ma non è impotente.

il mio amico mulo è decisamente peloso.
non è affatto di compagnia, per me.

ma le ragazze continuano a chiedermi se posso presentarglielo.

chissà perchè?
che avrà mulo che noi non abbiamo?
ripeto, non è neppure in grado di intrattenere una conversazione!
mah...

ivan manuppelli ha detto...

x Goffredo

ho ricevuto le emails da Mac Johnson. gran bell'esemplare. forse non sarà locuace, ma può pur sempre commentare su questo blog. Digli pure che Puck il nano lo accoglierà nella sala degli ospiti!

x Georgemary

molto probabilmente il tuo amico Mulo ha il dono della Supervenerificicazione, una dote misteriosa che ti rende attraente agli occhi della donna anche se non hai nessun motivo per esserlo. Voci di corridoio dicono che anche Riccardo Scamarcio ne faccia uso...

Goffredo Swineheard ha detto...

Non posso fare a meno di notare che loquace si scrive con la q non con la c...sucsa HurricaneIvan..sarà stata certamente una svista...

Goffredo Swineheard ha detto...

Errata corrige
scusa non sucsa riga 3 prima parola dopo i segni triplici di interpunzione

AKA b ha detto...

VOTA NIXON
http://votanixon.blogspot.com/
!!!°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°!!!

ivan manuppelli ha detto...

x Akab
'mo lo guardo!

Anonimo ha detto...

sei grande...
frensis il mulo parlante è un' icona...troppo da paura>!!!!!

se fai un salto nel mio blog ne sarei felice...
ricordi gli exogini?!?!?!

bellaaa

e com,plimenti per le opere!!!

Adrio the boss...

www.400anni.blogspot.com

Niccolò ha detto...

Alessandro Dezi mi ha invitato a partecipare a questa lodevole iniziativa.
Personalmente ho molta fiducia in Mr. Dezi ed aiutarlo nell' impresa mi sembra proprio una cosa da fare!
Aderite numerosi.
Di seguito trovate il comunicato stampa, mi raccomando disegnate, disegnate e fate pensare!

“CHILDREN NO MORE”
Mostra a fumetti contro la violenza sui minori

“CHILDREN NO MORE” sarà una mostra dedicata alla violenza sui minori. Sarà organizzata da Alessandro Dezi, e Fiorenza Filippi, per conto dell’Associazione Onlus “Karibu”, (www.karibuonlus.it) che si occupa di missioni umanitarie nei paesi in via di sviluppo. Diversi sono i progetti già avviati e in fase di realizzazione in Tanzania e Perù, come adozioni a distanza, istruzione, edificazione di strutture, promozione dell’artigianato e dell’imprenditoria autoctona, con cifre spesso davvero ridicole per gli standard occidentali.
La mostra è prevista per la primavera del 2008, salvo imprevisti. Il tema è: la violenza sui minori, in ogni sua possibile accezione (bambini soldato, lavoro minorile, prostituzione, violenza sui minori, ecc.). Il progetto sarà quello di inaugurare a Colleferro (Roma) per poi renderci itineranti in diversi posti d’Italia, per almeno i due anni successivi. Lo scopo è quello di reperire fondi per sovvenzionare i progetti umanitari: fondi che andranno interamente devoluti (né gli organizzatori, né l’associazione tratterremo un solo euro, nemmeno per coprire le spese che saranno interamente sostenute dai soci).

Contiamo di coinvolgere nel progetto autori noti e non, professionisti o esordienti. E, comunque, tutti quelli che vorranno aderire, con nostro sommo piacere.

Gli artisti partecipanti potranno interpretare il tema come meglio ritengono opportuno. Le illustrazioni possono essere in bianco/nero o a colori. L’opera, con risoluzione 300 DPI, può essere inviarla sin d’ora esclusivamente via telematica all’indirizzo mail: childrennomore@yahoo.it

Non chiederemo tavole originali (non possiamo permetterci di pagare un assicurazione per le tavole esposte) ma provvederemo ad effettuarne stampa in alta definizione da esporre.

Il termine ultimo per inviare le opere è inderogabilmente il 31/01/2008.

Verrà creata una mailing list mediante la quale terremo tutti gli autori partecipanti in costante aggiornamento sull’evolversi del progetto.

Vi ringrazio per l’attenzione.

Saluti

Alessandro Dezi

ivan manuppelli ha detto...

x Adrio the Boss

ho visto il tuo blog. gran belle cose. quelle pagine da diario apocalittico/anatomico sono notevoli.
e belli pure gli exogini! me li ricordo eccome. ce ne avevo un po' in una cesta: testa quadrata, il buco umano, l'uomo ape, il lottatore con la testa d'elefante, l'armadio vivente, l'uomo giravite...ce n'era persino uno che mi ricordava superciuk!
ah, chissà che fine avranno fatto i miei compagni d'infanzia...

x Ale Dezi

certo. sono dei vostri.
lodevole iniziativa

x Akab

Nixon forever and never

ADRIO THE BOSS ha detto...

ciao Ivan

sisi dovrei aprtecipare anche io al proggg con le pag anatomiche...
vedremo!
te che hai mandato?!

stai prog qualcosa di nuovo?!
complimenti ancora per il blog e per le tematiche...sono dapau!

peccato non abbia piu le foto della donna pisello (mia sculutra sl blog) e manco la statua...se no sarebbe stata il mio cavalo di battaja!ciaoooooooooooooo

adrio

G.M.B. ha detto...

il mio blog, è impazzito.
consiglio a te Hurricane e a voi tutti di buttare un occhio all'ultimo post.
da non credere.
sono sbalordito!

Anonimo ha detto...

ricordati il 14 ottobre!

alexia ha detto...

ho bisogn di un senso, di un segno, di una dose
un senso di matita, un segno di matita, una dose di matita per rendere al meglio quello che è qui
o8--c in questa dona, tra figa e cervello (e necessariamente in quest'ordine) qui o---- in quest'uomo dritto che vedo passare, sorridere con la bocca di lato e poi da coraggioso diventare timido
che cosa m puoi dare?
con che cosa mi puoi riempire (il ceervello, gli occhi, il respiro, la bocca, la figa)?
io sono questa:

. .
-
A
(.) (.)

la donnina con due meloni così che ti aspetta in camporella
...(arteteatro questa primavera ti ricordi?)

Alexia ha detto...

ha postato male
così:
'''
'(. .)'
'' 0 ''
'' * ''
***
O******(.) (.)******0
*
*
********
********
********
********

intera

ivan manuppelli ha detto...

sei un marziano?