giovedì 17 gennaio 2008

PUCK IS COMING #7: ALBERTO PONTICELLI

Quella che vedete qui sopra è un'anteprima della spettacolare primissima storia di Papa Paolo XXX, scritta da Maurizio Rosenzweig e disegnata da Alberto Ponticelli.
La coppia delle meraviglie ha dato un tocco di cristianità alle oscure profezie atee di Puck il Nano...e così, tra i vari personaggi ospiti del suo carrozzone degli orrori, c'è questo pontefice dai superpoteri alle prese con l'immondo Mostro di Calcutta.

Il mostro si aggira per la metropoli, semina panico e infesta tutto quello che gli capita sotto tiro. Riuscirà l'eroico paladino del Cattolicesimo a disinfestare Milano dal male? Saremo tutti condannati a passare il resto dei nostri giorni in una cloaca pubblica? Rosenzweig tesse la trama orrorifica e Ponticelli contorce abilmente le nostre retine. Aspettatevi delle belle: il papa approda sulle pagine di Puck!

Bene, per ora è tutto! Andate in pace, miei cari.

5 commenti:

remo ha detto...

cioe': i geni assoluti rosenzweig, palumbo&ponticelli in un colpo solo?
caro ariken, sono fiero di lei :)
r--
P.S.
inutile dire che gia' da adesso mi prenoto una copia del fighissimo "puck".

ADRIO THE BOSS ha detto...

dapau!!!!
uei ivan tutto ok?!
che credi di bello?!
per il 2008 che anteprime?! fatti sentire e passa quando vuoi!
ciaosssssssssssss

Piergilberto Swineheard ha detto...

Ricordo che per i miei 12 anni i miei invitarono a casa Rita Pavone e Teddy Reno vestiti da Che Guevara e Fidel Castro...Come ero felice!!!

ivan manuppelli ha detto...

x Remo:

e non è ancora finita!!! aspettati tante altre stelle nel girone degli orrori...a presto

x Adrio

todo ok. bello il quadro del tuo ultimo post, quello che di solito stava piccolo nella colonnina a destra...

x Piergilberto Swineheard

Immagino...ma tu ne sai qualcosa dell'esibizione live di Little Tony con gli Intillimani e Renzo Cozzani? Cantavano un vecchio brano di Pete Seeger, ma tradotto in austroanglocileno...gran live!

sanatoriadiplomatica ha detto...

GRAZIE PER I COMPLIMENTI

TI DEDICHIAMO QUESTA, DAL NOSTRO NUOVO ALBUM "NO"

"BRAMBILLA CI STA SUL CAZZO"

BRAMBILLA CI STA SUL CAZZO
CHE T'ASPETTAVI
D'ALTRONDE è PAZZO
MA FARFUGLIAVI
NON è POSSIBILE
TUTTA LA VITA S'è FATTO 'O MAZZO
NON CONTA UN CAZZO
BRAMBILLA CI STA SUL CAZZO

è LAVORATORE
è BUONO GUAGLIONE
TUTTA LA VITA HA SUDATO IN UN CAPANNONE
MA POI SORRIDE BONARIAMENTE
DANDO LA MANCIA SULLO STRADONE
AD UN RAGAZZO
IL SUO POVERO TERRONE
SARà PIETOSO
MA FA IL SUPERIORE
AUTORITARIO
QUANDO VUOLE
E POI SI FERMA SULLO SPIAZZO
PERCHè C'HA IL VIZIO
DELLE PUTTANE
MA SOLO QUELLE
DI BRATISLAVA
FA SCHIFO AL CAZZO
BRAMBILLA CI STA SUL CAZZO

TIPICO ESEMPIO DI IMPRENDITORE
UOMO CONCRETO
INTRATTENITORE
LUI NON LA CHIAMA DISCRIMINAZIONE
SOLO CHE LUI NON è SELVAGGIO
SOLO CHE LUI NON è SELVAGGIO
LUI CHE NON ESCE
DAL SUO VILLAGGIO
MA SE LA SUA TERRA POI
è SOLO UN MANICOMIO
CON PRESUNZIONE DAL SUO TERRAZZO
NON VEDRà MAI
QUANTO è PAZZO
MA QUI DA FUORI
LA VOCE è UNA
è CHE BRAMBILLA CI STA SUL CAZZO

A PRESTO

LUCA E SALVO